Cosa Cucino Ricette di cucina per pranzi e cene di pasta, carne, pesce ma anche dolci, torte, dessert, antipasti e tanto altro!

Soggerimenti e Consigli



Consigli per un'ottima cremina al caffè

Cosa c'è di meglio di un bel caffè fatto in casa con la moka? Molti non riescono proprio a rinunciare a questo piacere quotidiano preferendolo molto spesso al fugace caffè al bar. Molti altri invece sono dei veri e propri appassionati del caffè servito al bar, specie se accompagnato da quella “cremetta” unica ed inconfondibile. È possibile comunque conciliare le due esigenze se vogliamo. Come? Basta seguire questi semplici ed utili consigli per preparare direttamente con la moka di casa una cremina come quella del bar. Procuratevi questi ingredienti: - cucchiaini di caffè in polvere - cucchiaini di zucchero semolato Per le quantitÀ fate riferimento ovviamente alle tazzine da caffè che dovete servire. Prima di tutto mettere l'acqua nella moka per caricarla poi con il caffè, come nella normale preparazione. A fiamma bassa attendete che le prime gocce di caffè salgano e vangano su per poi versarle in una tazza. Aggiungete contemporaneamente lo zucchero e iniziate a montare il tutto aiutandovi con un cucchiaio, ruotando dalla parte del manico con forza creando un cerchio fino ad ottenere una cremina soffice e chiara. Aggiungete la cremina in ogni tazzina e versate subito dopo il caffè della moka appena venuto su. Servite subito e gustate in compagnia.

Quanto deve cuocere l'uovo alla coque?

Utilizzate uova a temperatura ambiente Prima dell'uso lavare accuratamente il guscio con acqua e bicarbonato Fate bollire in un pentolino dell'acqua con aggiunta di sale o aceto Da quando l'acqua bolle immergete per 3 minuti l'uovo, se lo si preferisce un pochino meno liquido ci vorranno 4 minuti. Terminato il tempo di cottura passate qualche secondo l'uovo in acqua fredda. L'albume risulterà cremoso ed il tuorlo crudo ma tiepido. Una volta raffreddato mettetelo in un portauovo con la parte appuntita verso l'alto. Incidere l'uovo dall'alto, tagliando poi la calotta superiore senza rompere il resto quanto basta per inserire il cucchiaino. Risulterà ancora più gustoso se mangiato con un pizzico di sale ed eventualmente del pane.

Marinatura

La marinatura è consigliabile soprattutto per le carni selvatiche, per alleggerire un po' il gusto forte che le contraddistingue.

Tostare il riso per il risotto

Non sottovalutare mai la tostatura per un buon risotto! Intorno ai chicchi infatti soffritti in olio e/o burro si viene a formare uno strato protettivo che non li fa sfaldare. Ci si accorge che il riso inizia a essere ben tostato, quando mescolandolo lo si sente quasi scoppiettare.

Cottura giusta per il cavolo

Il modo migliore per mantenerne tutte le proprietà nutrizionali è quello di cuocerli stufati o a vapore, per non più di venti minuti. La cottura in acqua, specialmente se prolungata, distrugge gran parte delle vitamine, li rende poco digeribili e di odore sgradevole.


  • Torna Sù

Cerca Ricetta

Cerca ricetta per:
Ingredienti    Titolo Ricetta    Descrizione Ricetta
Unisciti a noi su Facebook
Seguici su Twitter
Iscriviti alla newsletter